16 marzo 2017
Perdere e perderemo. I Los Angeles Lakers sono entrati ufficialmente in modalità tanking dopo la decisione di tenere fuori dal campo sino al termine della stagione Luol Deng e Timofey Mozgov, i due innesti più illustri dell'ultima free agency.

Il motivo della scelta, celata dietro la volontà di lasciare maggior spazio ai giocatori più giovani nelle ultime 15 partite di regular season, è difendere la scelta al prossima draft che qualora non fosse tra le prime tre diventerebbe di proprietà dei Philadelphia 76ers.

Mozgov e Deng erano approdati a L.A. quest'estate non proprio a prezzo di saldo.

Il russo ha firmato un quadriennale da 64 milioni di dollari mentre l'ex giocatore di Bulls e Heat ha siglato anche lui un contratto di 4 anni ma per 72 milioni di dollari.

Difficile prevedere il loro futuro ma fonti interne hanno confermato che entrambi i giocatori fossero d'accordo con la decisione della dirigenza e del coach Luke Walton di non schierarli più in campo sino al termine della stagione.