Social  
   
  Registrati
Accedi al nuovo sito per i tuoi acquisti

MANU'S BACK... AGAIN

MANU’S BACK… AGAIN

Secondo quanto riportato da Adrian Wojnarowski di ESPN, Manu Ginobili avrebbe sciolto le riserve sul suo futuro, scegliendo di giocare un'altra stagione in NBA. Ovviamente, per la sedicesima volta in carriera, lo farà con la divisa dei San Antonio Spurs che hanno deciso di prolungare di un altro anno il rapporto con l'argentino. In nero argento Ginobili ha vinto quattro titoli NBA ed è stato convocato per due volte all'All Star Game.
THANK YOU UTAH

THANK YOU UTAH

Gordon Hayward ha sciolto le riserve sul suo futuro annunciando, in una lettera apparsa su The Player's Tribune, la sua nuova squadra: i Boston Celtics. Hayward ha firmato un contratto quadriennale da 128 milioni di dollari, ritrovando in panchina Brad Stevens, suo allenatore ai tempi di Butler. I biancoverdi, quindi, mettono le mani su uno dei free agent più ambiti battendo la concorrenza dei Miami Heat e degli Utah Jazz.
GALLINARI AI CLIPPERS

GALLINARI AI CLIPPERS

Danilo Gallianri è un nuovo giocatore dei Los Angeles Clippers. L'affare, una sign and trade che oltre ai Nuggets ha coinvolto anche gli Hawks, è stato chiuso sulla base di un triennale da 65 milioni di dollari. Per liberare lo spazio salariale necessario per firmare l'azzurro, i Clippers hanno ceduto ad Atlanta Jamal Crawford, Diamond Stone (ottenuto dai Rockets nello scambio per (CP3) e cash consideration.
LOWRY, BACK IN TORONTO

LOWRY, BACK IN TORONTO

Dopo le voci che lo volevano lontano da Toronto, Kyle Lowry alla fine ha rinnovato con i Raptors. Per lui un contratto triennale per un totale di 100 milioni di dollari. Oltre a lui, Masai Ujiri è riuscito a convincere anche Serge Ibaka che ha firmato anche lui un contratto triennale (65 milioni). Con queste due mosse i Raptors arrivano a 130 milioni di stipendi garantiti, sforando il salary cap per la prima volta negli ultimi dieci anni.
COLPO DENVER: MILLSAP

COLPO DENVER: MILLSAP

Paul Millsap lascia gli Atlanta Hawks per accasarsi con i Denver Nuggets. L'accordo fra le due parti è stato siglato sulla base di un triennale da 90 milioni di dollari, con team option per il terzo anno. Millsap in questa stagione ha viaggiato ad una media di 24.3 punti, 9.3 rimbalzi e 4.3 assist. Con questa mossa gli Hawks perdono l'ultimo dei cinque titolari che nel 2015 vinsero 60 partite stagionali.
IL PIU' RICCO DI SEMPRE

IL PIU’ RICCO DI SEMPRE

Steph Curry ha firmato un nuovo contratto quinquennale con i Golden State Warriors dal valore totale di 201 milioni di dollari. Con questo nuovo accordo, il due volte MVP diventa il giocatore più pagato di sempre nella storia della NBA, il primo a sforare il tetto dei 200 milioni. Prima di oggi, Curry era al 79esimo posto dei giocatori attualmente più pagati della lega con un quadriennale da 44 milioni di dollari.
PAUL GEORGE A OKC

PAUL GEORGE A OKC

Paul George è un nuovo giocatore degli Oklahoma City Thunder. L'annuncio ufficiale è arrivata a poche ore dall'apertura della trade. Nella trade i Pacers hanno ottenuto in cambio Victor Oladipo e Domantas Sabonis ma nessuna scelta futura al Draft, come inizialmente annunciato. Sul futuro di George con OKC pesa come un macigno il suo contratto in scadenza nella prossima stagione e la volontà di firmare con i Los Angeles Lakers.
BYE BYE PHIL JACKSON

BYE BYE PHIL JACKSON

Phil Jackson non è più il presidente dei New York Knicks. La notizia, anticipata in mattinata da Adrian Wojnarowski, è stata confermata dalla stessa franchigia con un comunicato firmato dal proprietario James Dolan in cui si legge che: "Dopo un'attenta analisi, abbiamo deciso di comune accordo che i Knicks debbano prendere una direzione differente". Jackson paga gli insuccessi di squadra e la pessima gestione dello spogliatoio.
MVP! MVP! MVP! MVP!

MVP! MVP! MVP! MVP!

Russell Westbrook è l'MVP per la stagione 2016/17. Il play dei Thunder ha battuto la concorrenza di LeBron James, Kawhi Leonard e James Harden, coronando una stagione straordinaria in cui ha totalizzato 42 triple doppie battendo il record del 1961 firmato da Oscar Robertson. Non solo, Westbrook è diventato anche il primo giocatore nella storia della lega a chiudere la regular season con una tripla doppia di media.
BUTLER AI TIMBERWOLVES

BUTLER AI TIMBERWOLVES

Jimmy Butler è un nuovo giocatore dei Minnesota Timberwolves grazie ad scambio con i Bulls perfezionato a poche ore dal Draft. Oltre al tre volte All Star, Minnesota ha ricevuto anche la pick #16, diventata Justin Patton, mentre Chicago ha ottenuto Zach LaVine, Kris Dunn e la pick #7 che è stata utilizzata per selezionare Lauri Markkanen, lungo finlandese di Arizona su cui poggia il nuovo progetto tecnico dei Bulls.
THE NBA FUTURE IS NOW

THE NBA FUTURE IS NOW

Markelle Fultz (Philadelphia 76ers) è la prima scelta assoluta del Drfat 2017. Tutto come da programma anche per la pick #2 con i Los Angeles Lakers che hanno selezionato da UCLA Lonzo Ball. Più sorprendente invece la chiamata dei Boston celtcis che con la #3 hanno scelto Jayson Tatu,. Chiamata #4 per Josh Jackson (Phoenix Suns) mentre i Sacramento Kings con la #5 hanno scelto De'aAron Fox.
WELCOME TO ATLANTA

WELCOME TO ATLANTA

Marco Belinelli è un nuovo giocatore degli Atlanta Hawks. Gli Charlotte Hornets, che hanno inserito nella trade anche Miles Plumlee e la scelta #41 del prossimo Draft, ricevono in cambio Dwight Howard e la scelta #31 al Draft 2017. Nell'ultima stagione l'azzurro ha giocato 74 partite, tutte in uscita dalla panchina, chiudendo con una media di 10.5 punti e una percentuale di realizzazione dal campo vicino al 43 per cento.
LARRY TORNA NELLA BAIA

LARRY TORNA NELLA BAIA

I Golden State Warriors conquistano il quinto titolo NBA della loro storia, il secondo in tre anni, grazie al successo 129-120 sui Cleveland Cavaliers in gara-5. Kevin Durant, nominato MVP, chiude con 39 punti mentre Steph Curry aggiunge 34 punti, 10 assist e sei rimbalzi. LeBron James, invece, alla quinta sconfitta in carriera alle Finals, sfiora la tripla doppia con 41 punti, 13 rimbalzi e 8 assist.
DOWN BUT NOT DEAD

DOWN BUT NOT DEAD

I Cleveland Cavaliers si impongono sui Golden State Warriors 137-116 in gara-4 delle NBA Finals grazie ad una tripla doppia di LeBron James (31 punti, 10 rimbalzi, 11 assist) e a 40 punti di Kyrie Irving. Si interrompe così l'imbattibilità degli uomini di Kerr che arrivano ad un passo dal diventare la prima squadra di sempre nella storia della lega a chiudere senza sconfitte i playoff.
THAT'S WHY I'M HERE

THAT’S WHY I’M HERE

77 combinati fra LeBron James e Kyrie Irving non bastano ai Cleveland Cavaliers. I Golden State Warriors espugnano la Quicken Loans Arena in gara-3 grazie ad una tripla a 45 secondi dalla sirena di Kevin Durant. Per gli uomini di Kerr è la 15esima vittoria consecutiva in questi playoff, la striscia più lunga di sempre fra NBA, MLB e NHL. Per i Cavs la situazione è drammatica: il record per una squadra sotto 3-0 nelle Finals è 0-126.
123

                        Luglio 2017: Finals 2017

Nike svela le nuove divise per la prossima stagione

Nella giornata di ieri Nike ha svelato la prima divisa ufficiale della prossima stagione, quella dei Golden State Warriors campioni NBA.

Oltre che esteticamente, le nuove canotte presentano delle modifiche tecniche realizzate grazie ad una mappa 3D del corpo dei giocatori che ha permesso di comprendere quali siano le zone di calore e di umidità

Ad esempio, il nuova giromanica ...
US-NBA AWARDS

Nuove regole: meno timeout nella prossima stagione

Il Board of Governors della NBA ha deliberato la riduzione del numero di time out da 14 a 18, limitando anche a 2 il numero di sospensioni disponibili negli ultimi due minuti.

Una decisione commentata da Adam Silver come una misura necessaria per salvaguardare il ritmo e della fluidità del gioco: "Le modifiche precedenti - ha affermato il commissioner - hanno portato ad una diminuzione[...]
Memphis Grizzlies v San Antonio Spurs - Game Five

Mercato NBA: Hill e Randolph firmano con i Sacramento Kings

George Hill e Zach Randolph sono due nuovi giocatori dei Sacramento Kings.

Hill, reduce da una delle sue stagioni più produttive con la maglia degli Utah Jazz, ha firmato un contratto triennale da 57 milioni di dollari.

Finisce invece la storia d'amore fra i Memphis Grizzlies e Zach Randolph, che dopo otto anni nel Tennesse ha raggiunto un accordo con i Kings per un biennale[...]
123

Luglio 2017: Finals 2017

Ha vinto la squadra più forte.

Ha vinto la squadra più forte di tutti i tempi?

Impossibile dirlo — ma legittimo chiederselo, ed è già questo un segno del loro valore. Quel che si può dire di questi Golden State Warriors è sottolineare l’ovvio — ma non per questo meno importante — ruolino di marcia nell’ultimo triennio. Hanno vinto il titolo nel 2015, esprimendo[...]
Denver Nuggets v New Orleans Pelicans

Mercato NBA: Korver rinnova con i Cavs. Gallinari ai Clippers?

Nella giornata di ieri Danilo Gallinari ha incontrato i Los Angeles Clippers.

Secondo quanto riportato da ESPN, l'azzurro sarebbe rimasto impressionato da quanto proposto dai losangelini, in particolare per quanto riguarda l'aspetto tecnico. L'obiettivo dei Clippers, infatti, è quello di creare un reparto lunghi di assoluto livello con Blake Griffin e DeAndre Jordan.

Per[...]