Social  
   
  Registrati
Accedi al nuovo sito per i tuoi acquisti

DOVE ERAVAMO RIMASTI?

DOVE ERAVAMO RIMASTI?

Russell Westbrook riparte da dove aveva finito: con una tripla doppia. L'MVP chiude con 21 punti, 16 assist e 10 rimbalzi che permettono agli Oklahoma City Thunder di imporsi 105-84 sui New York Knicks. Ottimo esordio anche per Carmelo Anthony (22) e Paul George (28) mentre per New York è Kristaps Porzingis il migliore in campo con una doppia doppia da 31 punti e 12 rimbalzi.
UN DEBUTTO DA 20 E LODE

UN DEBUTTO DA 20 E LODE

La nuova avventura NBA di Marco Belinelli si apre nel migliore dei modi. Per lui 20 punti in 26 minuti con 7/14 al tiro nella vittoria 117-111 degli Atlanta Hawks sul campo dei Dallas Mavericks. Successo dal sapore europeo per gli uomini di Mike Budenholzer dato che il top scorer di serata è Dennis Schroeder con 28 punti. Per i Mavs, 16 punti per Smith al suo debutto nella lega.
GIANNIS FOR MVP

GIANNIS FOR MVP

La rincorsa al titolo di MVP da parte di Giannis Antetokounmpo si apre con 37 punti e 13 rimbalzi sul campo dei Boston Celtics, numeri che hanno permesso agli uomini di Jason Kidd di sbancare il TD Garden. per i padroni di casa altra buona prestazione di Jaylen Brown (18 punti) mentre Irving chiude con 17 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.
ROCKETS IN RIMONTA

ROCKETS IN RIMONTA

Vittoria in rimonta per gli Houston Rockets che si impongono alla Oracle Arena per 122-121. Gli arbitri annullano il canestro sulla sirena di Kevin Durant e rovinano la festa per la consegna degli anelli. CP3 debutta con 4 punti e 11 assist ma a fare la differenza per la squadra di Mike D'Antoni sono i 58 punti messi a referto dalla panchina con soli 3 uomini.
UN TERRIBILE INFORTUNIO

UN TERRIBILE INFORTUNIO

È durata poco meno di 5 minuti la prima partita, e probabilmente la prima stagione, di Gordon Hayward in maglia Boston Celtics. L'ex giocatore dei Jazz, infatti, ha subito la rottura della tibia e la dislocazione della caviglia destra. Hayward subirà un intervento chirurgico nei prossimi giorni e da lì si potranno stabilire i tempi di recupero ma è probabile che il suo ritorno in campo avvenga nella prossima stagione.
IL DEBUTTO DEL RE

IL DEBUTTO DEL RE

I Cleveland Cavaliers partono con il piede giusto e si impongono 102-99 sui Boston Celtics grazie ad uno straordinario LeBron James. Il Re griffa il suo debutto stagionale con 29 punti, 16 rimbalzi e 9 assist. Kyirie Irving (22 punti e 10 assist) e Jaylen Brown (25 punti) sono i migliori fra i Boston Celtics ma la brutta notizia per Brad Stevens è l'infortunio di Gordon Hayward, out per il resto della stagione.
THE PROCESS CONTINUES

THE PROCESS CONTINUES

Joel Embiid ha siglato un rinnovo di contratto quinquennale da 148 milioni di dollari con i Philadelphia 76ers. Il centro camurense ha sfruttato la designated rookie scale maximum contract extension. Secondo quanto riportato da ESPN la cifra totale potrebbe salire a 178 milioni di dollari qualora la terza scelta assoluta del Draft 2014 venga nominato MVP o entri a far parte dei primi tre quintetti All-NBA in questa stagione.
SUL TETTO DELLA WNBA

SUL TETTO DELLA WNBA

Cecilia Zandalasini entra nella storia del basket nazionale diventando la seconda giocatrice italiana di sempre a vincere il titolo in WNBA. Le Minnesota Lynx, infatti, hanno concluso la loro rimonta sulle Los Angeles Sparks vincendo 85-76 in Gara-5 e conquistando il quarto titolo in sette anni. La Zandalisini, in campo per soli 8 secondi, succede a Catarina Pollini che vent'anni fa vinse il titolo WNBA con le Houston Comets.
UN RINNOVO DA RECORD

UN RINNOVO DA RECORD

Russell Westbrook ha siglato l'estensione contrattuale più ricca di sempre nella storia della NBA: un nuovo accordo da 205 milioni di dollari che aggiungendo i 28 previsti per questa stagione, garantiranno all'MVP 233 milioni di dollari sino alla stagione 2022-23. Il contratto sarà attivo dalla prossima stagione con uno stipendio che nella stagione 2018/19 sarà pari 35.3 milioni di dollari.
NO MORE TANKING

NO MORE TANKING

Il Board of Governorns ha approvato la riforma della Lottery proposta dal commissioner Adam Silver. A partire dal Draft 2019, le tre peggiori squadre avranno le stesse probabilità (14%) di ottenere la prima chiamata assoluta. Varata anche nuova norma che di fatto impedisce alle squadre di far riposare i propri migliori giocatori nelle gare in trasferta che vengono trasmesse in diretta nazionale. La multa in caso di violazione è di 100,000 dollari.
ALLA CORTE DI LEBRON

ALLA CORTE DI LEBRON

Dwyane Wade, fresco di buyout dai Chicago Bulls, ha raggiunto un accordo annuale da 2.3 milioni di dollari con i Cleveland Cavaliers. Complice la delicata situazione salariale, i Cavs hanno potuto offrire a Wade solamente il minimo salariale previsto per i veterani ma, complice anche i quasi 16 milioni che riceverà comunque dai Bulls, tanto è bastato per convincerlo ad unirsi a LeBron James e portare i suoi talenti in Ohio.
BULLS: ADDIO D-WADE

BULLS: ADDIO D-WADE

Si chiude dopo una sola stagione la storia d'amore fra i Chicago Bulls e Dwyane Wade. Dopo le voci delle scorse settimane, infatti, le due parti hanno raggiunto un accordo per un buyout da 15 milioni di dollari. Ora il tre volte campione NBA è il free agent più ambito sul mercato e secondo quanto riportato da ESPN, i Cavs di LeBron James sarebbero i favoriti. Ad ogni modo non sono da escludere dalla corsa Spurs, OKC e Miami Heat.
MELO GOES TO OKLAHOMA

MELO GOES TO OKLAHOMA

Carmelo Anthony è un nuovo giocatore degli Oklahoma City Thunder. I Knicks ricevono in cambio Enes Kanter, Doug McDermott ed una scelta al Draft 2018. Fonti interne raccontano di come il coinvolgimento di Russell Westbrook e Paul George sia stato fondamentale per il suo approdo a OKC dato che sino al momento dello scambio Anthony aveva indicato gli Houston Rockets come sua unica destinazione gradita.
FOREVER 8, FOREVER 24

FOREVER 8, FOREVER 24

I Los Angeles Lakers il prossimo 18 dicembre, durante l'intervallo della sfida casalinga con i Golden State Warriors, renderanno omaggio a Kobe Bryant ritirando la sua maglia. Anzi, le sue maglie. Infatti i gialloviola hanno confermato che ritireranno sia la #8 che la #24, i due numeri che hanno caratterizzato la sua carriera. Il Mamba è così il primo giocatore NBA ad avere due numeri ritirati dalla stessa squadra.
T-MAC : LA HOF E' TUA

T-MAC : LA HOF E’ TUA

La Naismith Memorial Basketball Hall of Fame di Springfield ha un nuovo ed illustre componente: Tracy McGrady. L’ex stella di Toronto, Houston e Orlando è stato introdotto da Isiah Thomas, il GM che lo scelse al tempo del Draft. Oltre T-Mac, la classe 2017 è composta da: Zach Clayton, Nick Galis, Robert Hughes, Mannie Jackson, Tom Jernstedt, Jerry Krause, Rebecca Lobo, George McGinnis, Muffet McGraw e Bill Self.
cover

                        NOVEMBRE 2017

Toronto Raptors v Chicago Bulls

Bulls: rissa in allenamento fra Mirotic e Portis

Si apre nel peggiore dei modi la stagione dei Chicago Bulls.

Nikola Mirotic ha subito la rottura della mascella dopo una rissa in allenamento con Bobby Portis.

Secondo le ricostruzioni, i due si sarebbero scambiati una serie di insulti prima di passare allo scontro fisico. Mirotic è stato il primo a cercare il confronto e inizialmente Portis ha cercato di evitare la rissa ma s ...
2017-18 San Antonio Spurs Media Day

Spurs: Aldridge rinnova per 72.3 milioni di dollari

LaMarcus Aldridge ha siglato un estensione contrattuale con i San Antonio Spurs, un triennale da 72.3 milioni di dollari.

Parte di questo nuovo accordo, che legherà l'ex giocatore dei Blazers alla franchigia texana sino alla stagione 2020/21, prevede che Aldridge faccia valere la sua a sua player option da 22.3 milioni di dollari per la stagione 2018/19.

Inoltre, fonti vicine[...]
cover

OTTOBRE 2017

Si colloca alla metà del Novecento il fenomeno comunemente conosciuto come corsa all’oro, che in meno di un decennio portò centinaia di migliaia di persone a trasferirsi verso l’ovest USA (in particolare verso la California) alla ricerca del prezioso materiale.

Un materiale di cui è ricoperto — almeno superficialmente, a 24 carati — anche il Larry O’Brien Trophy, che oggi[...]
GettyImages-854193668

Charlotte Hornets: Batum out 6/8 settimane

Brutte notizie per gli Charlotte Hornets che perdono Nicolas Batum per 6-8 settimane a causa di un infortunio al gomito sinsitro.

L'episodio è avvenuto nella nottata di ieri nel corso della sfida con i Detroit Pistons. In apertura di partita, Batum si è scontrato con due avversari riportando una lesione al legamento del gomito sinistro.

Il francese è uscito immediatamente[...]
2017 NBA All-Star Game

Nuovo formato per l’All Star Game

La NBA e la NBPA (National Basketball Players Association) hanno annunciato una nuova formula per l'All Star Game che sarà adottata già a partire dall'edizione 2018 in programma il 18 febbraio allo Staples Center di Los Angeles.

La riforma prevede l'abolizione del classico Est contro Ovest e l'introduzione di un draft. I due giocatori con il maggior numero di voti, uno per Conference,[...]