Social  
   
  Registrati
Accedi al nuovo sito per i tuoi acquisti

NUGGETS: VIA TY LAWSON

NUGGETS: VIA TY LAWSON

Prima del draft si parlava di rivoluzione, o meglio, di rifondazione per Denver. Tanto rumore per nulla apparentemente, visto che l’unico a cambiare aria è stato il problematico play ceduto a Houston per far spazio al rookie Mudiay in cambio di Kostas Papanikolaou, Pablo Prigioni, Joey Dorsey, Nick Johnson e una prima scelta. Allungati i contratti a Wilson Chandler (4 anni per 46 milioni) e al Gallo (2 anni per 34 milioni)
D-WILL LASCIA I NETS

D-WILL LASCIA I NETS

E’ finita nel peggiore dei modi l’avventura di Deron Williams in maglia Nets. Brooklyn ha deciso di tagliare, nonostante i 2 anni di contratto, colui che avrebbe dovuto essere la pietra angolare di un progetto vincente. L’ex play dei Jazz giocherà le prossime 2 stagioni con i Mavs. Bargnani lascia i Knicks per i Nets. Due ottimi rinforzi per la panchina degli Heat: Gerald Green e Amar’e Stoudemire
TRADE: HIBBERT A L.A.

TRADE: HIBBERT A L.A.

Dopo aver tentato, inutilmente però, di convincere uno dei top player tra i free agent disponibili a vestire la loro maglia, i Lakers hanno deciso di puntare sull’ex centro dei Pacers. Hibbert (ancora un anno di contratto) passa ai gialloviola in cambio di una seconda scelta futura. Second unit potenziata per i Clippers: confermato Austin Rivers, e firmati Cole Aldrich e Josh Smith, quest’ultimo un vecchio pallino di coach Rivers
IL RE DI CLEVELAND

IL RE DI CLEVELAND

L’anno scorso era stato clamoroso il ritorno di LeBron dopo i 4 anni e i 2 titoli in maglia Heat. Quest’anno nessuno dubbio sulla sua permanenza ai Cavs, specialmente dopo i ricchissimi rinnovi dei suoi compagni di squadra. 1+1 (23 milioni di dollari nel solo 2015/2016) e l’anno prossimo la possibilità di tornare nuovamente free agent e monetizzare con il nuovo contratto collettivo, sia con i Cavs o eventualmente con una nuova squadra
HOME SWEET HOME

HOME SWEET HOME

Dopo aver accettato la proposta dei Mavs, DeAndre Jordan ci ripensa e riabbraccia, in tutti i sensi, coach Rivers e i top player dei Clippers rinnovando per i prossimi 4 anni: 87 milioni complessivi. Arriva anche Wesley Johnson. Gli Spurs perdono Corey Joseph, a Toronto per 30 milioni in 4 anni, ma avranno ancora Manu Ginobili oltre all'ex Pacer David West. Biennale per Kevin Garnett dai Wolves. Dallas conferma Barea e Villanueva
MARC GASOL RESTA

MARC GASOL RESTA

Ottima conferma per Memphis che trattiene il suo centro titolare: 5 anni per più di 100 milioni di dollari. Golden State abbassa il suo monte salari cedendo David Lee a Boston in cambio di Gerald Wallace. Reggie Jackson rimane ben volentieri ai Pistons: 5 anni per 80 milioni. Brandon Bass va ai Lakers. Alan Anderson passa ai Wizards. Mo Williams torna ai Cavs. Luis Scola sceglie i Raptors. Jeremy Lin a Charlotte: 2 anni da 4 milioni
SPURS: ALDRIDGE C'E'

SPURS: ALDRIDGE C’E’

Dopo i rinnovi di Leonard e Green, con Duncan che resta almeno un altro anno, San Antonio si rinforza ulteriormente con LaMarcus Aldridge: 4 anni per 80 milioni per l’ex Blazer. Tobias Harris resta ai Magic: 64 milioni per 4 anni. Kosta Koufos ai Kings: 4 anni per 33 milioni. Lou Williams ai Lakers: 3 anni per 21 milioni. Stesso contratto per Rodney Stuckey per restare a Indiana. C.J. Watson a Orlando: 3 anni per 15 milioni
THE NEW MAVS

THE NEW MAVS

Si cambia a Dallas con l'arrivo di DeAndre Jordan (4 anni per 80 milioni) e Wesley Matthews (4 anni), ma i dubbi sul progetto rimangono per il grave infortunio all’ex Blazer e la mancanza di un play di livello. Robin Lopez va ai Knicks: 4 anni per 54 milioni. Ai Kings Rajon Rondo, 1 anno da 10 milioni, e Marco Belinelli, 3 anni per 19 milioni. Corey Brewer, 3 anni per 24 milioni, e Patrick Beverly, 4 anni per 25 milioni, restano a Houston
MR HEAT

MR HEAT

Trattativa infinita ma come previsto Dwyane Wade continuerà a vestire la maglia di Miami: contratto di un anno da 20 milioni di dollari. Attivi i Pacers che acquisiscono Monta Ellis con un quadriennale da 44 milioni di dollari e poi confermano Lavoy Allen. Dopo Ajinca i Pelicans rinnovano anche con Omer Asik: 5 anni per complessivi 58 milioni. Ed Davis passa ai Blazers: triennale da 20 milioni
BUCKS DA CORSA

BUCKS DA CORSA

Non sta sbagliando un colpo Milwaukee in questa offseason, e dopo aver trattenuto Middleton ecco il sorprendente arrivo di Greg Monroe: 3 anni per 50 milioni di dollari complessivi per l’ex centro dei Pistons. I Bucks si liberano anche di Jared Dudley cedendolo ai Wizards. Primo arrivo per i Knicks che si assicurano l’ex Blazers Afflalo con un biennale da 16 milioni. Boston rinnova con Jae Crowder: 5 anni per 35 milioni
GREEN RINNOVA

GREEN RINNOVA

Dopo il titolo vinto Draymond Green monetizza alla grande con i Warriors: 85 milioni per 5 anni. I Suns, che corteggiano Aldridge, cedono ai Pistons Marcus Morris, Reggie Bullock e Danny Granger. A Detroit arriva anche Aaron Baynes: quasi 20 milioni per 3 anni. Alleggeriscono di un bel po’ il loro monte salari i Kings cedendo a Phila Nik Stauskas e una prima scelta futura, assieme a Jason Thompson e Carl Landry
GIVE ME SOME LOVE

GIVE ME SOME LOVE

La palma dei più spendaccioni in queste prime 24 ore di mercato dei free agent spetta ai Cavs con una montagna di soldi investiti per trattenere i propri free agent così da convincere LeBron, pure lui free agent, della bontà del progetto attuale. Restano Kevin Love (quinquennale da 110 milioni di dollari complessivi), Tristan Thompson (quinquennale da 80 milioni) e Iman Shumpert (4 anni per complessivi 40 milioni)
SUNS SCATENATI

SUNS SCATENATI

Sembrava dover fare da spettatrice in questo mercato dei free agent ed invece Phoenix in poco tempo ha prima rinnovato con Brandon Knight (da monitorare la convivenza in cabina di regia con Eric Bledsoe), quinquennale da 70 milioni di dollari, e poi ha sorpreso tutti convincendo Tyson Chandler con un quadriennale da 52 milioni. Miami trattiene Goran Dragic, quinquennale da 90 milioni
BUTLER RINNOVA

BUTLER RINNOVA

I Chicago Bulls trattengono sia l’emergente Jimmy Butler, 90 milioni per 5 anni, che Mike Dunleavy: 3 anni per quasi 15 milioni. Lo stesso fanno i Nets con Brook Lopez (triennale da 60 milioni) e con Thaddeus Young (4 anni per 50 milioni). Khris Middleton resta ai Bucks per i prossimi 5 anni in cambio di 70 milioni. Brandan Wright va a Memphis: 3 anni per 18 milioni. Alexis Ajinca rinnova con i Pelicans: 4 anni per 20 milioni
LEONARD RESTA

LEONARD RESTA

Numerosi gli accordi raggiunti in questo 1° giorno di free agency. Gli Spurs cedono Tiago Splitter agli Hawks, e rinnovano con Kawhi Leonard, quinquennale da 90 milioni di dollari, e con Danny Green, 4 anni per 45 milioni. Atlanta fa lo stesso con Paul Millsap, 59 milioni per 3 anni, ma perde DeMarre Carroll che passa ai Raptors: 60 milioni per i prossimi 4 anni. Da Toronto parte Amir Johnson per i Celtics: biennale da 24 milioni
Cover 101

                        LUGLIO 2015: SPECIALE FINALI NBA

Cover 101

LUGLIO 2015: SPECIALE FINALI NBA

Gli Warriors hanno vinto il titolo NBA - dopo 40 anni di attesa.

Il nord della California regala l'ennesima giornata spettacolare - cielo&oceano che si toccano, la silhouette di un faro bianco all'orizzonte, lunghe distese di sabbia.

I tifosi si preparano a invadere downtown Oakland per la parata, rubando sedie dai Burger King per poterci salire in piedi e veder m ...
Cover 100

GIUGNO 2015: #RIVISTA100

Tantissime cose da dire, e così poco spazio per farlo.

È il nostro primo numero a tre cifre (a 100 nella NBA ci è arrivato solo Wilt Chamberlain, e per questo mi sono divertito nel provare a raccontarlo sul nostro ultimo “Buckets”) e già questo rende questo numero di “Rivista Ufficiale NBA” davvero speciale.

Poi ci sono i contenuti scritti.

Sul[...]
cover99

MAGGIO 2015: THE PAC IS BACK

– Insert Coin –

 È nato nel 1972, con l’idea di inserire i contorni di un’aquila (“hawk”) all’interno di un cerchio. Ma guardando il cerchio prima ancora dell’aquila, l’associazione è stata immediata – o quasi. Perché certo, il logo degli Atlanta Hakws assomigliava al celebre “Pac-Man” ma per poterlo dire si è dovuto aspettare otto[...]
462948800

REGOLAMENTO BRACKET GAME 2015

È tempo di Playoffs… E quindi anche di pronostici! Rivista Ufficiale NBA presenta il Bracket Game 2015. REGOLAMENTO Per partecipare occorre compilare la griglia indicando la squadra vincitrice di ogni serie E il punteggio finale (4-0, 4-1, 4-2, 4-3, 0-4, 1-4, 2-4, 3-4) a fianco dei nomi delle squadre per ogni serie, fino ad arrivare alla squadra campione NBA.[...]
Cover 98

APRILE 2015: THE WIZARD

Da qualche numero abbiamo introdotto una pagina che abbiamo scelto di chiamare “cover backstage”, dove far vedere parte del processo (più o meno creativo…) che ogni mese porta al risultato finale, la copertina del nuovo numero di Rivista Ufficiale NBA. La trovate a pagina 9, ma questa volta un po’ diversa dal solito. Perché invece di testimoniare i vari passaggi della[...]